2, settembre, 2020

Parla Paolo Mascilli Migliorini: sinergie con imprese e professioni per valorizzare i beni culturali

A colloquio con il Direttore del Palazzo Reale di Napoli

Prosegue il ciclo di interviste ai protagonisti del mondo della cultura e delle professioni di Napoli avviato dalla Fondazione Ordine Ingegneri Napoli, presieduta dall’Ingegnere Paola Marone. La Presidente Marone e l’Ingegnere Ettore Nardi, consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli hanno rivolto alcune domande all'Architetto Paolo Mascilli Migliorini, Direttore del Palazzo Reale di Napoli e Vice presidente nazionale dell’Associazione per il Recupero del Costruito (in sigla ARCo). 

Per dare slancio alla fase di ripresa post covid-19, il mondo dei beni culturali dovrà sviluppare azioni sinergiche e coordinate con il mondo delle professioni e dell’impresa, coniugando le aspettative dell’utenza, locale e turistica, con l’esigenza di tutela e conservazione dei beni culturali. Architetto Mascilli Migliorini, in un momento storico in cui il governo non riesce a trovare un accordo su come semplificare le procedure di questo Paese, crede sia possibile attuare questa sinergia?
E’ indispensabile creare una sinergia tra il settore dei beni culturali e il mondo delle professioni e dell’impresa. In verità tale sinergia doveva essere realizzata già molto fa, ben prima dell’emergenza Covid-19, ma ancor più oggi diviene fondamentale. Per quanto attiene alla seconda parte della domanda, piuttosto che parlare di semplificazione tout court, ritengo che sia opportuno porre maggiore attenzione sull’esigenza di coordinamento tra norme e soggetti.

E quindi?
Per rendere efficiente il sistema pubblico occorre incentivare l’autonomia decisionale della pubblica amministrazione, oggi non adeguatamente riconosciuta. Viceversa si è assistito negli ultimi anni al proliferare dei soggetti controllori, che rallentano ulteriormente l’azione della pubblica amministrazione.

Secondo lei, invece, che cosa occorre?
La semplificazione che serve al nostro sistema Paese non è legata al processo, ma ai contenuti del processo. Ad esempio, uno dei punti cardine della normativa anticorruzione è la rotazione nell’assegnazione degli incarichi, che ha eliminato un fondamentale elemento premiale della pubblica amministrazione che consentiva di continuare il rapporto fiduciario, almeno per i lavori di modesta entità, con chi dimostrava di operare bene. Al contrario, ora la rotazione degli incarichi non rappresenta certo un incentivo per l’operatore economico a lavorare bene, in quanto già sa che non potrà collaborare con lo stesso committente per lungo periodo. Il tutto ovviamente a scapito della qualità del lavoro e della prestazione. Norme troppo rigide non sono la panacea contro la corruzione nella pubblica amministrazione.

Lei che cosa suggerirebbe?
Bisogna, invece, tornare a puntare sul senso di responsabilità del funzionario e del dirigente pubblico, ovviamente sanzionando penalmente, oltre che pecuniariamente, quanti delinquono, effettuando controlli capillari, ad esempio sui conti correnti. Il principale effetto di norme ferree non è tanto far emergere i comportamenti patologici dei pochi che commettono reati, quanto ingessare l’intero sistema della pubblica amministrazione e ancor più dei lavori pubblici.

Il codice dei contratti ha, secondo lei, rallentato ulteriormente il settore dei lavori pubblici?
Assolutamente sì, il codice dei contratti va rivisto sotto molti punti di vista. La pubblica amministrazione impiega mesi per espletare una gara d’appalto, il cui esito è poi facilmente impugnabile per effetto della norma stessa e così i tempi di realizzazione di un’opera o di un intervento, anche solo di manutenzione ordinaria, crescono esponenzialmente. Inoltre, l’offerta economica più vantaggiosa rappresenta un ulteriore danno per l’ente committente.

Perché?
Rallentare i tempi di espletamento delle gare, aumentare la discrezionalità nella valutazione delle migliorie e porta ad un risultato finale che è quasi sempre difforme dall’iniziale idea della stazione appaltante, in quanto i commissari di gara sono esterni all’ente e tendono a premiare il progetto senza conoscere le reali esigenze del committente. Il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa può essere utile quando la stazione appaltante non abbia già maturato idee chiare o quando occorra approfondire gli aspetti tecnici o tecnologici, ma non può essere utilizzato sempre.

Nel settore delle opere pubbliche sono in fase di attuazione una serie di “grandi progetti”. Quali i risultati attesi secondo lei?     
Partiamo da una premessa fondamentale: all’ente pubblico e ancor più alle amministrazioni del settore beni culturali non servono i grandi o grandissimi finanziamenti erogati una tantum, serve, piuttosto, la costanza di fondi da impiegare, anno per anno, per conservare e manutenere. Nonostante la Riforma Franceschini andasse in questa direzione, appare sempre più evidente che bisogna incentivare la manutenzione ordinaria e programmata, anche per evitare quegli interventi di somma urgenza che, non solo deteriorano il bene, ma sono meno proficui in termini economici, in quanto l’ente, pur di eliminare il pericolo, trascura il costo dell’intervento. 

Il patrimonio privato inserito nel centro storico partenopeo ha bisogno di interventi non solo di manutenzione ma anche di valorizzazione. Quali sono le prospettive e quali azioni sono necessarie anche in vista degli incentivi fiscali - Sismabonus, Ecobonus, Bonus Facciate, Ristrutturazione Edilizia - che prevedono ulteriori vantaggi per i proprietari, sia sotto il profilo degli importi che si possono recuperare dalle imposte, fino al 110%, che per la facoltà di cessione del credito?
Questi bonus sono strumenti utili per la messa in sicurezza delle nostre città, ma a mio avviso è sempre opportuno operare in modo da garantire la conservazione del patrimonio, evitando gli interventi invasivi che potrebbero deturpare gli edifici, perdendo così la memoria storica e architettonica del costruito. Occorre viceversa intervenire incentivando il recupero ed il restauro, così da creare opportunità anche per le tante imprese specializzate in questo settore. Abbattere un edificio in muratura e ricostruirlo in cemento armato non rappresenta solo un danno dal punto di vista architettonico, ma anche dal punto di vista ambientale, visto che la coibenza termica della muratura non può essere paragonata a quella degli edifici in cemento armato o al “cappotto termico”.
Come Associazione per il Recupero del Costruito (ARCo) abbiamo recentemente ribadito che questi bonus devono essere tesi anche alla conservazione e al recupero del nostro patrimonio.


intervista a cura di Paola Marone ed Ettore Nardi
 

DI SEGUITO IL CURRICULUM DELL'ARCHITETTO PAOLO MASCILLI MIGLIORINI

PAOLO MASCILLI MIGLIORINI

Nato a Napoli 12/10/1953

 

CURRICULUM           

A) CARATTERI GENERALI

 

AA 1972/1973

Si iscrive alla facoltà di Architettura di Firenze.

 

  • AA 1976/1977

Si laurea nella sessione di aprile (4/04/1978) in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze col massimo dei voti e la lode discutendo la tesi Charles Fourier e la scuola Societaria: Dall’Utopia Urbana all’Utopia Domestica; relatore prof. Paolo Sica, correlatore prof. Ezio Godoli.

 

1978

Consegue l’abilitazione all’esercizio professionale

 

AA 1980/1981

Ha seguito il corso di aggiornamento presso la scuola di perfezionamento in Restauro dei Monumenti di Napoli dal tema “Il calcolo delle ossature murarie con riferimento alla nuova normativa antisismica”.

 

1980

Ha incarico dal Comune di Napoli di svolgere, in qualità di coadiutore, accertamenti statici sugli edifici lesionati dal sisma del 23 novembre 1980, nella circoscrizione di Montecalvario, Avvocata, San Giuseppe e Porto.

 

1981

Fa parte della commissione di controllo ex Ordinanza 80/1981 sull’erogazione dei fondi per le riattazioni degli edifici lesionati dal terremoto, presso il Comune di Casalnuovo (NA).

 

1982

E’ iscritto all’albo dei Periti del Tribunale di Napoli.

 

1982-1988

E’ assunto con contratti a termine ai sensi della legge 219/81 in qualità di Architetto presso la Soprintendenza ai B.A.A.A.S. di Avellino e Salerno. In tale periodo si è occupato del restauro e dell’ organizzazione funzionale della Certosa di Padula, dell’ organizzazione di Mostre ed eventi, della Catalogazione del patrimonio Architettonico, e infine ha svolto mansioni di Architetto di Zona per la città di Avellino,

 

1988-1992

E’ assunto a tempo indeterminato come Architetto Direttore  presso la Soprintendenza BAAS per le provincie di Salerno e Avellino ( vincitore sia di concorso pubblico che del giudizio di idoneità ex lege 219/81 )

Svolge mansioni di Funzionario di zona per la città di Avellino e per i comuni di Forino, Contrada, Monteforte, Montoro Inferiore e Montoro Superiore. coordinandone anche la ricostruzione post. Sismica.

 

 

1992-2016

Presta servizio presso la Soprintendenza BAP per la provincia di Napoli

Dal 1992 al 1996 Responsabile del Palazzo Reale di Napoli, di cui cura anche gli interventi di restauro, l’ organizzazione funzionale e la valorizzazione

Dal 1996 al 2010  Funzionario di Zona per i comuni dell’ Isola di Ischia

Dal 1997 al 2016 Direttore dell’Ufficio Catalogo

Dal 2009 al 2015 Direttore Architetto del Palazzo Reale di Napoli, responsabile della programmazione, dell’ organizzazione delle funzioni, dei restauri e della valorizzazione del complesso architettonico

Dal 2015-2016  Direttore tecnico del Palazzo Reale di Napoli

 

Dal 2016

Presta servizio presso il Polo Museale della Campania

Svolge mansioni di Direttore Tecnico per i musei del Palazzo Reale di Napoli, S.Maria Capua Vetere (Anfiteatro, Museo e Mitreo ), Teano ( Anfiteatro e Museo),  Succivo, Alife; dal 2018 anche del parco della Tomba di Virgilio.

Dal 2017 è responsabile dell’ Ufficio Tecnico del Polo Museale per gli aspetti relativi alla spesa

Dal 2018 è responsabile per la catalogazione dei beni del Polo Museale

Dal gennaio 2019 Direttore del Palazzo Reale di Napoli

Dal 2019 Direttore del museo della Dogana dei Grani Atripalda ( AV), Direttore del Museo di      

               S.Francesco a Folloni ( AV)

1 febbraio 2020 Direttore Complesso Monumentale dei Girolamini, Napoli

 

 

 2012-2020

con Stefano Gizzi e Renata Picone fonda la rivista di Restauro Architettonico Confronti di cui è Coordinatore del comitato editoriale ( con Renata Picone) e membro del Comitato Scientifico

La rivista ha ottenuto il riconoscimento di Classe A

 

Dal 1976 ad oggi ha pubblicato con continuità saggi ed articoli in quotidiani, riviste e volumi. (Vedi voce  pubblicazioni del presente curriculum )

 

Dal 1979 ad oggi ha collaborato con continuità per didattica, ricerche, seminari e mostre con varie Università italiane e straniere. E’stato docente in numerosi corsi di formazione, Master, MUST, IFTS ( vedi voce attività di ricerca e didattica del presente curriculum)

 

Dal 1998 al 2005 è stato docente a contratto presso la facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali, II  Ateneo di Napoli ( oggi Luigi Vanvitelli)

(Vedi voce attività di ricerca e didattica del presente curriculum)

 

 

1985 - 2017

E’ socio di Legambiente;

1994-1996  membro del comitato scientifico regionale;

1996-2012  membro del Consiglio Nazionale.

 

2002 -2020

Socio dell’ Istituto Italiano dei Castelli,

2008 2017 coordinatore della delegazione Irpina,

dal 2017 membro del Consiglio Direttivo Regionale della Campania

 

2008 - 2020

E’ socio della Associazione per il Recupero del Costruito (ARCo)

2012-2015  Membro del Consiglio scientifico nazionale

2015-2020 Vice-presidente nazionale

 

2013- 2020

socio del Rotary Club Napoli Nord Ovest

2017 membro della giuria del Premio Galileo Rotary International

2018 Membro della giuria del  Premio Galileo Rotary Internation

 

E’ anche  membro delle seguenti associazioni:

 

2002- 2005   AISI  (Associazione Italiana di Storia dell’ Ingegneria)

2004- 2017  AISU ( Associazione Italiana di Storia Urbana)

2010- 2017  ICOMOS

 

collabora stabilmente anche con

 

dal 2008 OSCOM

Osservatorio comunicazione Ortoformativa Multimediale dell’ Università di Napoli

per attività di educazione all’ arte in età scolare convegni, presentazioni libri

 

dal 2016 Amici del Palazzo S.Carlo, S.Maria Capua Vetere

 

2016 Aprile

MEGATOUR TUNISIA Viaggio di Studio e promozione turistico- culturale al Museo del Pardo e alle aree archeologiche di Tunisi su invito del Governo Tunisino nell’ ambito degli scambi culturali Italia-Tunisia

 

2019 Settembre-dicembre

scambi culturali e organizzazione della vistita a Napoli di una delegazione  governo Uzbeko per lo studio delle tecniche di restauro

 

1994

Assessore alla Cultura del Comune di Avellino

 

1994

Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana.

 

1999

Presidente del Parco Regionale dei monti Picentini

 

2016

Premio alla Carriera Labore Civitatis

 

2018

Membro della giuria del Premio SIRA Giovani

Società Italiana Restauro Architettonico

 

2018 2020

Membro del Comitato promotore del Distretto Turistico del Partenio (AV),

 

2019 2020

Membro del Comitato scientifico della Fondazione Hipinia

 

2019

Membro del comitato scientifico del premio

“Tommaso e Laura Leonetti, un impegno per Napoli” XV edizione

 

 

Conosce approfonditamente le lingue Francese e Inglese.

 

B) FORMAZIONE E SEMINARI SEGUITI

 

AA 1972/1973

Si iscrive alla facoltà di Architettura di Firenze.

 

  • AA 1976/1977

Si laurea nella sessione di aprile (4/04/1978) in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze col massimo dei voti e la lode discutendo la tesi Charles Fourier e la scuola Societaria: Dall’Utopia Urbana all’Utopia Domestica; relatore prof. Paolo Sica, correlatore prof. Ezio Godoli.

 

1978

Consegue l’abilitazione all’esercizio professionale

 

AA 1980/1981

Ha seguito il corso di aggiornamento presso la scuola di perfezionamento in Restauro dei Monumenti di Napoli dal tema “Il calcolo delle ossature murarie con riferimento alla nuova normativa antisismica”.

Napoli, scuola di perfezionamento in Restauro dei Monumenti di Napoli.

 

2007 10-12 Ottobre

Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Decennio Francese

Seminario L’Idea dell’ Antico nel Decennio Francese

Napoli, Istituto di Studi Filosofici

 

2008 16-17 Maggio

Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Decennio Francese

Seminario  Il Mezzogiorno e il Decennio, Architettura, Città, Territorio

Napoli Società di Storia Patria – Caserta Palazzo Reale

 

2013 16- 17 Gennaio

ICCD

Seminario tecnico sulla catalogazione Il Catalogo Generale dei Beni Culturali

Roma, S.Michele a Ripa, sala dello Stenditoio

 

2014 27 gennaio

Deloitte

Corso di formazione Generale e Specifica per addetto alla sicurezza artt 36- 37 D.Lgs

 81/08

Napoli, Palazzo Reale

 

2014 3 Febbraio

Deloitte

Corso di formazione Generale e Specifica per addetto alla sicurezza artt 36- 37 D.Lgs

 81/08

Napoli, Palazzo Reale

 

2014 3 ottobre-2015 30 gennaio

Istituto Italiano dei Castelli

X Ciclo Seminariale Le Architetture fortificate della Campania

Napoli Castello dell’ Ovo

 

2016 14 settembre

Associazione Diagnostica dei Materiali

Convegno di presentazione del corso Diagnosta Tecnologo del calcestruzzo per la sicurezza dell’ Ambiente e del Costruito

Napoli, Palazzo Reale

 

2016 19 gennaio- 13 maggio

Istituto Italiano dei Castelli

XI Ciclo Seminariale Le Architetture fortificate della Campania

Napoli Castello dell’ Ovo

 

2015  8 Ottobre

Università degli studi di Reggio Calabria, Soprintendenza BEAP per le città e la provincia di Napoli, Ordine degli Architetti di Napoli

Innovazione nella sperimentazione per il restauro strutturale

Napoli, Palazzo Reale

 

2016  6 Dicembre

INVITALIA

Incontro di aggiornamento sulle attività della Centrale di Committenza Invitalia per il MiBACT.

Roma, Sala Convegni Best Western

 

2017

Ordine degli Architetti delle Marche, ARCo, Assorestauri

Seminario e Tavola Rotonda: Dopoterremoto, cosa fare

Macerata, sala dello Sferisterio

 

2017 15-16 Febbraio

Deloitte

Corso di formazione per Addetto al Primo soccorso

Napoli, Palazzo Reale

 

2017 15-16 giugno

ICCD

Corso di formazione on line

GIORNATE FORMATIVE DI BASE La catalogazione del patrimonio archeologico, architettonico, paesaggistico, storico-artistico e demoetnoantropologico

 

2017 19 giugno

ICCD

Corso di formazione on line

 GIORNATA INFORMATIVA 2018 ANNO EUROPEO DEL PATRIMONIO CULTURALE

 

C) ATTIVITÀ SPECIALI  SVOLTE PER IL MI.B.A.C.

 

  1. 1984

Ha coordinato l’ Iniziativa Visitate Salerno, visite guidate ai cantieri di restauro, con una conferenza ,una esposizione dei progetti di restauro e un depliant.

 

  1. 1984-1986

Ha partecipato all’ organizzazione della mostra La Fortuna di Paestum e la Memoria Moderna del Dorico,(New York, National Academy of Design,19.2-30.3.1986; Padula,Certosa Giugno-Settembre 1986; Roma, Palazzo Braschi, Ottobre-Dicembre 1986 ) per cui ha realizzato anche il percorso espositivo, con i curatori della mostra e dei cataloghi  Joselita Raspi Serra e Giorgio Simoncini ed ha curato, con Joselita Raspi Serra, Adriano Caffaro e Rosa Carafa la redazione dei relativi cataloghi, Italiano e Inglese.

 

  1. 1986

Architetto responsabile per la ricostruzione e il restauro dell’edilizia storica della città di Avellino. In tale veste è membro della Commissione edilizia di Avellino art. 14 L.219/81 e partecipa alle varie commissioni di lavoro e di studio per la ricostruzione della città.

 

  1. 1992

 Ha partecipato al gruppo di lavoro costituito presso questa Soprintendenza in occasione delle funzioni svolte dal Presidente della Repubblica Francesco Cossiga (Accreditamento di tre nuovi ambasciatori) nel Palazzo Reale di Napoli il 26.3.1992.

 

  1. 1992

Ha partecipato al gruppo di lavoro costituito presso questa Soprintendenza per la dislocazione delle attività dell’ Ufficio.

 

  1. 1992

Ha coordinato il gruppo di progettazione operante sul Palazzo Reale di Napoli, e dal 23.4.1994 è stato nominato INGEGNERE  CAPO per l’esecuzione dei lavori di Restauro del Palazzo Reale di Napoli, ad esclusione di quelli della facciata principale.

 

  1. Settembre 1993 al Luglio 1994

Ha coordinato del gruppo di lavoro e di progettazione costituitosi presso questa Soprintendenza per l’allestimento del vertice G.7 tenutosi nel Luglio 1994 nel Palazzo Reale di Napoli.

 

  1. 1993

Ha rappresentato la Soprintendenza alle riunioni dell’Osservatorio per l’Organizzazione del Summit G7 tenutosi a Napoli nel luglio 1994. E’ stato membro della commissione prefettizia per gli interventi di risanamento di Napoli per il G7 (1993-94), ha coordinato per gli aspetti architettonici ed organizzativi le varie manifestazioni internazionali a livello governativo e ONU svoltesi nel Palazzo Reale.

 

  1. 1994

Ha partecipato per gli aspetti di organizzazione dei locali del Palazzo Reale, al gruppo di lavoro costituito presso questa Soprintendenza per il sequestro giudiziario e la custodia dei Piani Paesistici.

 

  1. 1994

Ha coordinato il gruppo di lavoro costituitosi presso questa Soprintendenza per l’allestimento e l’organizzazione del vertice ONU sulla Criminalità Organizzata  tenutosi a Napoli dal 21 al 23 novembre 1994.

 

  1. 1994

Ha rappresentato la Soprintendenza alle riunioni del Comitato Organizzativo della Conferenza Mondiale O.N.U. sulla Criminalità Organizzata tenutasi a Napoli dal 21 al 23 novembre 1994.

 

  1. 1997

Responsabile dell’ UFFICIO DEL CATALOGO della Soprintendenza. In assolvimento di tale compito ha tenuto i rapporti con l’ I.C.C.D., ha redatto programmi di spesa per la catalogazione,  ha promosso il patrocinio di manifestazioni culturali..

 

  1. 1999

Ha partecipato in rappresentanza della Soprintendenza al I SEMINARIO NAZIONALE SULLA CATALOGAZIONE, organizzato dall’ I.C.C.D. Roma, S.Michele, Sala dello Stenditoio 24-26 11.1999. In tale occasione ha anche partecipato ai lavori del seminario con una relazione e allestito uno stand dimostrativo.

 

  1. 1999

Membro del gruppo di lavoro istituito presso la Soprintendenza per la redazione del Piano di Dettaglio  per il recupero ambientale degli edifici sottoposti a Condono Edilizio ai sensi delle Leggi 47/85 e 724/94, per il comune di Ischia, in attuazione dell’ art. 19 del Piano Territoriale Paesistico dell’ Isola d’Ischia approvato con D.M. 8.2.1999  ( gennaio 2000 ) e del successivo Protocollo d’Intesa relativo al Piano per la valutazione della compatibilità paesistica degli interventi edilizi realizzati nel territorio del Comune di Ischia oggetto delle Istanze di condono presentate ai sensi delle leggi 47/85 e 724/94.( siglato il 16 Dicembre 2004 ).

 

  1. 2003

Membro del gruppo di lavoro istituito presso la Soprintendenza per la redazione del Piano di Dettaglio  per il recupero ambientale degli edifici sottoposti a Condono Edilizio ai sensi delle Leggi 47/85 e 724/94, , in attuazione dell’ art. 19 del Piano Territoriale Paesistico dell’ Isola d’Ischia approvato con D.M. 8.2.1999  per il comune di Casamicciola.

 

  1. 2003

Membro del gruppo di lavoro istituito presso la Soprintendenza per la redazione del Piano di Dettaglio  per il recupero ambientale degli edifici sottoposti a Condono Edilizio ai sensi delle Leggi 47/85 e 724/94, , in attuazione dell’ art. 19 del Piano Territoriale Paesistico dell’ Isola d’Ischia approvato con D.M. 8.2.1999  per il comune di Serrara Fontana.

 

  1. 2003

Ha partecipato per conto della Soprintendenza, per quanto attiene gli aspetti della catalogazione dei Beni Architettonici, alle attività connesse alla attuazione della legge Regionale 26/2002 nella provincia di Napoli.

 

  1. 2003

 Ha partecipato, con l’architetto Ugo Carughi, al coordinamento, sia per gli aspetti organizzativi e amministrativi, che sotto il profilo scientifico, della ricerca bibliografica documentaria e critica sull’Architettura del Rinascimento a Napoli denominata ITINERARI RINASCIMENTALI, promossa e organizzata dalla Soprintendenza ( Delibera CIPE 18/12/1996 e succ. cap.8040).

 

  1. 2004

Ha coordinato per la Soprintendendenza, sia per gli aspetti organizzativi e amministrativi, che sotto il profilo scientifico, la ricerca PAESAGGIO VESUVIANO, per cui svolge funzioni di  Responsabile del Procedimento, cofinanziata dalla Soprintendenza e dalla Amministrazione Provinciale di Napoli.

 

  1. 2005

Collabora con l’ Università Federico II, facoltà di Ingegneria, alla ricerca PROHITECH, riguardante la Protezione Sismica degli Edifici Storici mediante Tecniche Miste Reversibili, in rappresentanza della Soprintendenza .

 

  1. 2006

Presidente della Commissione di Gara  per l’assegnazione delle Opere di Restauro del Giardino Storico di S.Chiara in Napoli , ( per. 106 del 25.7.2005)

 

  1. 2006

Presidente della Commissione di Gara (procedura aperta di cui al D.L/vo 163/2006)  per l’assegnazione dei lavori  di Restauro e recupero filologico del Complesso Monumentale di S. Maria di Gerusalemme delle Trentatré, ( per. 36 del 5.5.2006).

 

  1. 2006

Delegato a rappresentare la Soprintendenza BAPSAE di Napoli nel Comitato Nazionale per le celebrazioni del bicentenario del Decennio Francese

 

  1. 2007

Presidente della Commissione di Gara  per l’assegnazione delle Opere di Allestimento e Arredo del Sito Reale Borbonico di PORTICI (NA) , ( per. 52 del 19.6..2006). 

 

  1. 2009

Responsabile per la programmazione e la progettazione Architettonica e la valorizzazione del Palazzo Reale di Napoli

 

  1. 2010

Membro della commissione di gara per l’ assegnazione delle opere di Restauro delle Scuderie Borboniche del Palazzo Reale di Napoli

 

  1. 2010

Membro della commissione speciale per lo smaltimento delle attrezzature non più in uso della Soprintendenza

 

  1. 2010

Membro della Commissione speciale per la riorganizzazione degli Uffici della Soprintendenza e l’ utilizzazione del personale AVA

 

  1. 2010

Referente per la realizzazione della nuova cartellonistica del Palazzo Reale

 

  1. 2012

 

Delegato per la Soprintendenza BAPSAE per la provincia di Napoli a rappresentare il Palazzo Reale di Napoli presso l’ ARRE ( Associazione Residenze Reali Europee) e partecipa a un meeting tecnico a Versailles

 

  1. 2012

Delegato a rappresentare la Soprintendenza BAPSAE di Napoli e provincia presso il comitato promotore delle mostre su Domenico Fontana in base all’ accordo culturale intergovernativo Italia Svizzera

 

  1. 2015 -2016

Coordina per la Soprintendenza BEAP per la città e la provincia di Napoli il gruppo di lavoro per il progetto A passo Di carica/ Murat Re di Napoli ( Mostra, Eventi, Restauri App, catalogo )

 

  1. 2016

 Napoli,Palazzo Reale, Coordina il gruppo di progettazione per l’ ottenimento del CPI – il progetto è stato approvato dalla Commissione Regionale dei Vigili del Fuoco

 

  1.  2016

Rappresenta la Soprintendenza al Comitato interdipartimentale per le celebrazioni del terzo centenario della nascita di Carlo III

 

  1.  2017

Coordina per la Soprintendenza BEAP per la città  di Napoli il gruppo di lavoro per il progetto L’ età di Carlo III Alle Origini del gusto dell’ Antico,( Mostra, Eventi, Restauri App,) Fondi Regione Campania POC Importo  198.000,00

 

  1. 2018

Rup e coordinatore del gruppo di lavoro per Studi Illuminotecnici per il Palazzo Reale di NapoliA.F. 2017 cap. 5651

 

 

D) INCARICHI DI RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO AI SENSI DELLA LEGGE 109/94

 

  1. 2000

NAPOLI, Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III Progetto di Realizzazione delle porte antipanico della Biblioteca Nazionale E.F.1998 capitolo  7602.

 

  1. 2002

NAPOLI, Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III Progetto di Manutenzione ed adeguamento impiantistico della Scala A e riqualificazione funzionale dell’ Androne e dei Servizi igienici della Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III , E.F.2000, capitoli 7401 e 7253, di cui ha anche redatto il progetto e ha curato la Direzione dei Lavori.

 

  1. 2002

FORIO (NA) Restauro della Chiesa S. Maria del Soccorso,  A.F. 2003 cap. 8312 , perizia 46  del 16.7.03 € 200.000.00. Di tale intervento ha anche redatto il progetto e condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2003

 FORIO (NA ) Coperture della chiesa di S.Vito, E.F. 2004 F.O.2004, cap. 8312, importo € 150.000,00. Di tale intervento ha anche redatto il progetto ( Perizia n 7 del 18/1/2005) e condotto la Direzione dei lavori..

 

  1. 2004

NAPOLI Restauro della chiesa di S.Arcangelo a Baiano, E.F.2005 F.O.2005, cap. 7834, importo  € 200.000,00. Di tale intervento ha anche redatto il progetto ( Perizia n 7 del 24.1.2006) e  ha condotto la Direzione dei Lavori.

 

  1. 2004

NAPOLI Palazzo Reale, Sottotetti prospicienti il Cortile delle Carrozze, E.F. 2000 F.O.2000, cap. 8038, Importo € 206.582,76.Di tale intervento ha anche redatto il progetto ( Perizia n 42 del 5.6.2006) e ha condotto la   Direzione dei lavori.

 

  1. 2004

 NAPOLI Palazzo Reale, Sottotetti retrostanti il Cortile delle Carrozze, E.F. 2001 F.O.2001, cap. 8038, importo € 270.390,49..Di tale intervento ha anche redatto il progetto ( Perizia n 59 del 20.7.06) e ha condotto la Direzione dei Lavori. 

 

  1. 2005

 NAPOLI  Palazzo Reale, Restauro del Giardino pensile con la ricostruzione del ponte ottocentesco tra la sala del vestibolo e il giardino, Fondi P.O.R. Campania, 2000-2006,P.I.T. Grande Attrattore Napoli, prog. ISBNCNA004, importo  € 1.033.057.00, perizia 123 del 3.10 2005.

 

  1. 2005

 NAPOLI, Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III Infissi, E.F. 2005 F.O.2005, cap. 7862, € 80.000.00 Di tale intervento ha anche redatto il progetto ( Perizia n 126  del 28.12.06) e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2005

 NAPOLI, Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III Infissi, II lotto, € 187.000.00 Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2006

NAPOLI, Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III: Progetto CoBra Progettazione della ristrutturazione,sanificazione....della sezione Brancacciana. E.F.2005 capitoli 7461/7464. lotto I.

 

  1. 2006

NAPOLI, Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III: Progetto di Consolidamento ed adeguamento alla legge 626/94 della balaustra della scaffalatura monumentale lignea della Sala Bibliografia. E.F.2004 capitolo  7461,l importo €100.000,00, di cui ha anche redatto il progetto e curato da Direzione dei Lavori.

 

  1. 2009

NAPOLI, Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III: Progetto CoBra Progettazione della ristrutturazione,sanificazione....della sezione Brancacciana. E.F.2005 capitoli 7461/7464. lotto II di tale intervento ha anche svolto la Direzione dei lavori

 

  1. 2009

NAPOLI, Palazzo Reale, progetto: Restauro del Corpo di Guardia, di cui ha anche redatto il progetto e Diretto i Lavori.

 

  1. 2009

Manutenzione Ordinaria e Straordinaria del Palazzo Reale di Napoli.E.F. 2008

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2009

Napoli, Palazzo Reale, Manutenzione del Verde. E.F.2008

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2011

Manutenzione Ordinaria e Straordinaria del Palazzo Reale di Napoli.E.F. 2010

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2011

Napoli, Palazzo Reale, Manutenzione del Verde. E.F.2010

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2011

Napoli Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale,

Rifacimento volte in Sala URP e Sala Rari

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2012

Manutenzione Ordinaria del Palazzo Reale di Napoli. E.F. 2011

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2012

Napoli, Palazzo Reale, Manutenzione del Verde. E.F.2011

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2012

Manutenzione Straordinaria del Palazzo Reale di Napoli E.F. 2011

 Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

 

  1. 2013

Manutenzione Ordinaria e Straordinaria del Palazzo Reale di Napoli.E.F. 2012

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2013

Napoli, Palazzo Reale, Manutenzione del Verde. E.F.2012

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2014

Napoli, Palazzo Reale, Biblioteca nazionale

Restauro Sala Cataloghi e sala informazioni al Pubblico E.F. 2013

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2014

Manutenzione Ordinaria e Straordinaria del Palazzo Reale di Napoli.E.F. 2013

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2014

Napoli, Palazzo Reale, Manutenzione del Verde. E.F.2013

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2014

Napoli, Palazzo Reale, Opere per la sicurezza degli ambienti dell’ Archivio E.F. 2013

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e ha condotto la Direzione dei lavori.

 

  1. 2016

Napoli, Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale

Opere di adeguamento impiantistico per l’ ottenimento del CPI

 

  1. 2016

Napoli, Palazzo Reale

Opere di manutenzione per la sede della Direzione della Soprintendenza A.B.A.P. per l’ area Metropolitana di Napoli, fondi SABAP met

Di tale intervento ha anche redatto il progetto e condotto la Direzione dei Lavori

 

  1. 2017

Interventi di Manutenzione Ordinaria e Straordinaria del verde, degli impianti tecnologici e restauro, risanamento conservativo delle sedi del Polo Museale della Campania- Programmazione triennale LL.PP. 2016/2018– A.F. 2016CAP 7435

 

  1.  2017

Rocca Di Cambio ( AQ )

Lavori di restauro e consolidamento Statico dell’ abbazia di S.Lucia ( subentrato a S.Gizzi) fondi CIPE rimodulazione annualità 2013 Regione Abruzzo Ricostruzione post sisma dell’ Aprile 2009 Segretariato Regionale dell’ Abruzzo. Importo € 1.400.000,00

Di tale intervento sta anche conducendo la Direzione dei lavori.

 

  1. 2017

L’Aquila

Restauro della Chiesa di S.Margherita o dei Gesuiti I lotto ( ultimazione) II Lotto ( subentrato a S.Gizzi)  fondi CIPE rimodulazione annualità 2013 Regione Abruzzo Ricostruzione post sisma dell’ Aprile 2009 Segretariato Regionale dell’ Abruzzo.

 

  1. 2017

Napoli, Palazzo Reale

Manutenzione e allestimento dei terrazzi esterni del Palazo Reale  A.F.2017 cap 5667

L’ incarico comprende anche la Progettazione e Direzione Lavori

 

  1. 2018

Pozzuoli ( Na)

Anfiteatro Flavio Interventi di Miglioramento dell’ accessibilità e nuova fruizione. Parco Archeologico dei Campi Flegrei Fondi  PONCultura e Sviluppo 2014- 2020. Asse I.Azione  6C1.A.

 

  1. 2018

Interventi di Manutenzione Ordinaria e Straordinaria del verde, degli impianti tecnologici e restauro, risanamento conservativo delle sedi del Polo Museale della Campania- Programmazione triennale LL.PP. 2017/2019– A.F. 2017CAP 7435

 

  1. 2018

Napoli, Parco della Tomba di Virgilio

Revisione e riparazione dell’ impianto di irrigazione del parco della Tomba di Virgilio in Napoli A F. 2017 cap.5667

L’ incarico comprende anche la progettazione e la Direzione dei Lavori

 

  1. 2018

Napoli, Palazzo Reale

Restauro e manutenzione delle Aree verdi del Palazzo Reale di Napoli A.F. 2018 cap. 8099 

L’ incarico comprende anche la progettazione e la Direzione dei Lavori

 

 

E) PROGETTI DI RESTAURO E DIREZIONI DEI LAVORI SEGUITI PER L’ AMMINISTRAZIONE (AD ESCLUSIONE DI QUELLI DI CUI HA ANCHE SVOLTO IL RUOLO DI RUP)

 

  1. 1982

PADULA (Sa) Certosa di S.Lorenzo. Responsabile per il coordinamento dei restauri

architettonici 

 

Progetto e Direzione dei lavori: Opere di manutenzione e realizzazione depositi.

 

  1. 1987

 

Responsabile scientifico per il restauro:

 

AVELLINO; Chiesa di S.Antonio Abate I° lotto in Avellino.

 

AVELLINO Ipogeo della chiesa S.Maria di costantinopoli in Avellino.

 

AVELLINO S.Maria Assunta (fraz. Valle).

 

Progettazioni e Direzioni lavori

 

  1. 1987

AVELLINO Chiesa di S.Maria del Rifugio  in Avellino.

Progetto di restauro e Direzione lavori

 

  1. AVELLINO Palazzo Trevisani.lavori di  consolidamento di pronto intervento:

Progetto di restauro e Direzione lavori

 

  1. AVELLINO Palazzo Sellitto  lavori di  consolidamento di pronto intervento

Progetto di Restauro e Direzione lavori

 

  1. AVELLINO Palazzo Carullilavori di  consolidamento di pronto intervento :.

Progetto di restauro e Direzione lavori

 

  1. 1988

AVELLINO Palazzo Festa ( Ultimazione)

Progetto di restauro e Direzione lavori

 

  1. AVELLINO Palazzo Greco (Ultimazione)

Progetto di restauro e Direzione lavori

 

  1. 1989

CONTRADA (AV) Chiesa di S.Maria del Carmine .

Progetto di restauro e Direzione lavori

 

  1. FORINO (AV) Chiesa dell’AnnunziataII° lotto

Progetto di .restauro e Direzione lavori

 

  1. MONTORO SUPERIORE (AV).Chiesa di S.Maria degli Angeli

Progetto di restauro e Direzione lavori

 

Direzione scientifica di progetti:

 

AVELLINO Carcere Borbonico I e II lotto.

 

FORINO (AV) Restauro del Castello e convento di S.Nicola  (ultimazione lavori).

 

FORINO (AV) Cripta di S.Felicissimo I° lotto. Nel corso di tali lavori è stata scoperta una precedente chiesa gotica.

 

AVELLINO Villa Comunale.

 

AVELLINO Fronte ottocentesco del Cimitero di Avellino.

 

Progettazioni e Direzioni lavori

 

  1. 1990       

MONTORO SUPERIORE (AV) Consolidamento sperimentale chiesa di S.Martino;

Progetto di  restauro e Direzione lavori

 

  1. MONTORO INFERIORE(AV) Restauro congrega S.Vito (I Lotto)

Progetto di restauro e Direzione lavori

 

  1. MONTORO SUPERIORE (AV) Restauro della chiesa di S.Maria delle Grazie

Progetto di restauro e Direzione lavori

 

  1. CONTRADA (AV) Direzione dei lavori e restauro della chiesa di S.Maria del Carmine

(Ultimazione)

Progetto di Progetto di  restauro e Direzione lavori

 

    1. scientifica di Restauri:

 

    1. SUPERIORE (AV) Chiesa S.Maria Addolorata; Montoro Superiore (AV).

 

AVELLINO Alta Sorveglianza Torre dell’Orologio.

 

AVELLINO Chiesa di S.Maria di Costantinopoli (ultimazione); Avellino.

 

Progettazioni e Direzioni lavori

 

  1. 1990

AVELLINO Saggi di scavo nell’area dell’ex-seminario, con la Soprintendenza      Archeologica : viene scoperta una strada romana.

 

  1. 1991       

AVELLINO Chiesa del S.Rosario (AV).

Progetto di restauro.

 

  1. AVELLINO Chiesa di S.Antonio Abate, II° lotto (AV).

Progetto di restauro.

 

  1. AVELLINO Chiesa Oblate (AV).Progetto di restauro.

 

  1. MONTORO SUPERIORE (AV) Chiesa S.Maria Addolorata, II° lotto; Progetto di restauro.

 

  1. MONTORO INFERIORE(AV) Congrega di S.Vito, II° lotto;Progetto di restauro.

 

  1. AVELLINO (AV) Casino del Principe, I° lotto

Direttore artistico e restauro

  1. MONTORO INFERIORE(AV) Congrega di S.Vito, I° lotto;

Direzione lavori

  1. MONTORO SUPERIORE (AV) Direzione lavori S.Martino;

 Direzione lavori

 

  1. MONTORO SUPERIORE (AV) Direzione lavori S.Maria delle Grazie;

Direzione lavori

 

  1. CONTRADA (AV) S.Maria del Carmine (ultimazione);

Direzione lavori

 

1992

  1. NAPOLI Palazzo Reale,Restauro delle Scuderie ( I° lotto).

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale,Restauro delle Facciate.

Progetto e direzione lavori

  1. NAPOLI Palazzo Reale,Restauro dei Sottotetti.

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale ampliamento dei locali per Uffici e riorganizzazione dei depositi (I° lotto)

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale,Restauro delle Scuderie Giardini (manutenzione)

            Progetto e direzione lavori

 

1993

  1. NAPOLI Palazzo Reale, trasformazione della Rimessa delle Carrozze in sala per mostre

Progetto e direzione lavori

 

1994

  1. NAPOLI Palazzo Reale Coordinamento della progettazione degli interventi di restauro del            Palazzo Reale in occasione del Vertice G7

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale, Restauro Restauro delle facciate della Biblioteca Nazionale

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale  Restauro delle Scuderie per sala mostre

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale    Restauro della facciata del Cortile del Belvedere

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale    Restauro del Cortile d’onore

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale   Restauro di apparati decorativi nell’ Appartamento Storico

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale Restauri architettonici nell’Appartamento StoricoProgetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale   Restauro Androni e Porticati

Progetto e direzione lavori

  1. NAPOLI Palazzo Reale Direzione Scientifica restauro facciata principale

Progetto e direzione lavori

 

  1. E’ membro della commissione prefettizia per i lavori da eseguirsi nella città di Napoli in occasione del vertice G7. In tale veste progetta la straordinaria manutenzione o il restauro di numerose facciate di edifici storici

 

  1. E’ membro della commissione prefettizia per i lavori da eseguirsi per il Vertice O.N.U. contro la criminalità organizzata. In  tale veste progetta  le strutture provvisorie che accolsero il vertice.

 

1995

  1. NAPOLI Palazzo Reale, Restauri e sistemazione di ambienti

 Progetto e direzione lavori

 

1996

  1. NAPOLI Palazzo Reale Progetto di ampliamento e di organizzazione degli Uffici della  Soprintendenza BAA

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale, Progetto di sistemazione architettonica per il Vertice Bilaterale Italia-Francia nel Palazzo Reale di Napoli.

Progetto Direzione dei Lavori:

 

  1. NAPOLI Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III, Restauro dei depositi di libri rari

Progetto e Direzione dei Lavori:

 

  1. NAPOLI, chiesa S.Maria Visitapoveri, consolidamento e Restauro;

 Progetto e Direzione dei Lavori:

 

  1. NAPOLI, chiesa di S.Anna di Palazzo , Restauro Architettonico, (I° lotto);

Progetto e Direzione dei Lavori:

 

  1. NAPOLI chiesa di S.Arcangelo a Baiano campagna di indagini per il restauro

 Progetto e Direzione dei Lavori:

 

1997

  1. NAPOLI Chiesa S.Anna di Palazzo in Napoli, Lavori di restauro architettonico II° lotto.

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Chiesa S.Maria Visitapoveri in Napoli, II° lotto lavori di consolidamento con tecnologie tradizionali   e restauro apparati decorativi .

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Chiesa s. Arcangelo a Baiano in Napoli; lavori di consolidamento con tecnologie tradizionali e indagini.Nel corso dei saggi sono state rinvenute importanti tracce di precedenti impianti.

Progetto e direzione lavori

 

  1. NAPOLI Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III, Recupero degli ambienti del Palazzo Reale al Piano terreno (ex sezione ragazzi ) per Sala esposizioni della Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele (oggi Sala Leopardi)

Progetto e direzione lavori

 

1998              

  1. NAPOLI, Chiesa di S.Arcangelo a Baiano, II lotto di indagini e restauri

Progetto e direzione lavori

 

1999

  1. NAPOLI, Chiesa di S.Arcangelo a Baiano, III lotto di indagini e restauri

Progetto e direzione lavori   

              

2005

  1. NAPOLI, Palazzo Reale, Restauro della Facciata e dei locali prospettanti su Via Acton del Palazzo Reale di Napoli ( Perizia 44 del 4.5.2005) Fondi P.O.R. Campania 2000-2006. PIT Grande Attrattore Napoli, ISBCNA005 Importo € 3.615.198,00.

Progetto ( con il Soprintendente E.Guglielmo) e Direzione lavori

 

2010

  1. Napoli Palazzo Reale

Adeguamento Funzionale e Impiantistico in locali e ambienti in adempimento delle prescrizioni del Piano di valutazione dei Rischi

per.56 del 5.11.2010 importo  680.000,00

 

2011

  1. Napoli Palazzo Reale

Partecipa al gruppo di progettazione per il Progetto di restauro, adeguamento funzionale ed impiantistico e  miglioramento degli standard di sicurezza e di fruizione

Delibera CIPE del 23 marzo 2012 importo E.18.000,000.

In particolare ha progettato il restauro delle facciate ed ha redatto la relazione sui criteri di restauro

 

2011

  1. Napoli Palazzo Reale

Partecipa al gruppo di progettazione per il Progetto di Restauro e recupero funzionale finalizzati all’adeguamento degli standard di sicurezza e fruizione, all’allestimento museale, al

potenziamento dei servizi di accoglienza e di orientamento alla visita alla città ed al territorio

Delibera CIPE del 23 marzo 2012 Importo E 15.000.000,00

In particolare ha progettato il restauro del Giardino Pensile ed ha redatto la relazione sui criteri di restauro

 

2012

  1. Napoli Palazzo Reale

Lavori Urgenti di Restauro delle pavimentazioni dei Cortili e dei camminamenti e revisione reti per. 58 del 10 Dicembre  2.5000.000,00

progetto e Direzione lavori

 

2012

  1. Napoli, Palazzo Reale

Lavori Urgenti per la messa in sicurezza di Tetti e Facciate per. 19 del 18 Dicembre  371.4000,00

 progetto e Direzione lavori

 

2013

  1. Avellino

Restauro e adeguamento ad usi culturali della Dogana dei Grani

progetto definitivo

Amministrazione Comunale di Avellino, Consulente per la progettazione del Restauro.

 

2013-2017

Napoli Palazzo Reale

  1. Progetto di restauro, adeguamento funzionale ed impiantistico e  miglioramento degli standard di sicurezza e di fruizione

Delibera CIPE del 23 marzo 2012 importo E.18.000,000.

Alta Sorveglianza e Ufficio di Direzione Lavori

 

2014-2017

  1. Napoli, Palazzo Reale

Restauro e recupero funzionale finalizzati all’adeguamento degli standard di sicurezza e fruizione, all’allestimento museale, al potenziamento dei servizi di accoglienza e di orientamento alla visita alla città ed al territorio

Delibera CIPE del 23 marzo 2012 Importo E 15.000.000,00

Alta Sorveglianza e Ufficio di Direzione Lavori

 

2016

  1. Napoli, Palazzo Reale

Adeguamento e implementazione impiantistica del Palazzo Reale di Napoli,

 Fondi PON Cultura e Sviluppo FESR 2014 2020 Asse I Importo E 4.000.000,00

Progettazione esecutiva

 

2016

  1. S.MARIA CAPUA VETERE, Museo dell’ Antica Capua

Sistemazione della Sala per Mostre

Progetto e direzione lavori

 

2017

  1. Napoli Palazzo Reale

Progetto Speciale Sicurezza per il miglioramento dei sistemi di security

Programma triennale ex art. 1 commi 9 e 10 legge 190/2014. 1.800.000,00

Progettazione e Direzione Lavori

 

2018

  1. S.Maria Capua Vetere,  Anfiteatro Campano

 Progetto di restauro dell’ anfiteatro Campano ai fini della valorizzazione

Fondi PON Cultura e Sviluppo FESR 2014 2020 Asse I Importo E 7.000.000,00

Progettazione esecutiva

 

  1. Napoli Palazzo Reale

Restauro e fruibilità dei tetti e dei sottotetti

Fondi          € 6.000.000,00

Progettazione esecutiva

 

  1. S.Maria Capua Vetere Museo Archeologico dell’ Antica Capua

Allestimento della mostra “Annibale a Capua”

Progettazione e Direzione lavori

 

F) INCARICHI SPECIALI PER ORGANIZZAZIONE E CURA DI MOSTRE E PUBBLICAZIONI MIBAC

 

1992

  1. Membro del comitato organizzatore della mostra  Napoli e Dintorni negli album fotografici del museo  Nicèphore Nièpce tenutasi a Napoli, nel Palazzo Reale, dal 13.7 al 30.9. 1992.

 

1993

  1. Ha curato con il Soprintendente Mario A.De Cunzo l’organizzazione per la Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli e Provincia della IX SETTIMANA PER I BENI CULTURALI E AMBIENTALI-1993 (16/22.12.1993), nel Palazzo Reale di Napoli. La manifestazione, consistente in tre mostre sui giardini storici, è stata denominata Giardini privati e Pubbliche Virtù.

 

  1. Ha curato la mostra e il relativo Catalogo, Nascita di una Soprintendenza, Napoli, Palazzo Reale, Rimessa delle Carrozze, nel Giugno- Settembre 1993.

 

  1. Ha curato la manifestazione Estate con Napoli organizzato da Comune di Napoli, Regione Campania, Provincia di Napoli,A.A.S.T., Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli, Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Napoli, Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli, Conservatorio di S.Pietro a maiella, Teatro di S.Carlo, RAI, Camera di Commercio, Il Mattino e altri. La manifestazione è consistita in un programma coordinato di iniziative culturali e visite guidate per l’ estate 1993. Per tale iniziativa ha anche coordinato l’ attività espositiva del Palazzo Reale e organizzato le Passeggiate Culturali di cui ha curato per questa Soprintendenza l’ opuscolo illustrativo Percorsi alla Scoperta della Città.

 

  1. Ha curato la Seconda Guida della città in Mostra Guida alla manifestazione Monumenti Porte Aperte. seconda edizione ( 8-9.maggio 1993) organizzato  dalla Fondazione Napoli novantanove, dalle Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli, per i Beni Artistici e Storici di Napoli, per i Beni Archeologici di Napoli e Caserta e dalle edizioni Il Mattino.

 

1994

  1. E’ membro del comitato organizzatore della mostra il Passeggio di Chiaia tenutasi a Napoli, nel Palazzo Reale, dal 16.12.1993 al 28.2.1994.

 

1995-1998

  1. Coordinatore della redazione del Bollettino di Informazione della Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli e Provincia dal 1992 al 1995 (nn. 1,2,3,1/1995) e dal 1998 al 2000 (n.1/1997/1998).

 

1996

  1. membro del comitato scientifico e organizzativo della mostra Le macchine del Re tenutosi a Napoli, nel Palazzo Reale, dal 8.12.1995 al 6.1.1996.

 

1999

  1. Comitato Scientifico, al Comitato Organizzatore e Segreteria Esecutiva della mostra L’Architettura a Napoli tra le due Guerre, Napoli, Palazzo Reale, dal 26.3-26.6.1999.

 

2000

  1. Ha  curato la  Mostra  IMAGO POESIS  Cultura e scultura nelle opere di Ilario Principe, tenutasi a Napoli, Palazzo Reale di Napoli  dal 22 giugno al 22 settembre 2000.

 

2001

  1. cura scientifica del CD interattivo Il Palazzo Reale di Napoli, edito dalla Soprintendenza

 

  1. Ha coordinato sotto gli aspetti organizzativi e amministrativi, in collaborazione con l’ Associazione ANTONINO GIUFFRE’, la produzione del video La Volta in Tufo, di cui ha anche redatto i testi con i proff. Michele Candela e Vittorio Ceradini.

 

2003

  1. Ha curato l’organizzazione della Mostra fotografica Vocis Imago/Imago Vocis, Castello di Baia 20.6.-20.9.2003.

 

  1. Ha curato con il Consolato svizzero a Napoli, la Facoltà di Architettura della FedericoII e la Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III, l‘organizzazione della Mostra 1970/2003 Architetture Ticinesi nel Mondo. Capisaldi e Protagonisti, Napoli, Palazzo Reale, Biblioteca Nazionale, Sala Leopardi,16 giugno/4 Luglio 2003.  

 

2007

  1. Ha curato ,con l’ Ististuto Italiano dei Castelli, l’organizzazione della giornata di studio Difese e sviluppo Urbanistico della città Vicereale, Palazzo Reale, 6 Giugno. Relazione Il Palazzo Reale e l’ Area del Porto

 

2008

  1. Ha curato l‘organizzazione delle conferenze stampa e all’ allestimento del Palazzo Reale di Napoli per funzioni di governo

 

  1. Ha partecipato all’organizzazione del vertice COTEC nel Palazzo Reale di Napoli, cui ha partecipato anche il Presidente della Repubblica

 

  1. In rappresentanza della Soprintendenza partecipa ai lavori del Comitato Nazionale per le celebrazione del Bicentenario del Decennio Francese

 

  1. Cura, con. A.Buccaro e C.Lenza, il seminario “ Il Mezzogiorno e il Decennio Francese”,  Napoli-Caserta, 16-17 maggio Relazione La Norma e la Forma.

 

  1. Ha curato l‘organizzazione della Mostra Vista dai Tetti a cura di Francesco Abbate e Jole Tugbang. Napoli, Palazzo Reale, Sala Dorica

 

2009

Organizza giornate di studio, tavole rotonde e presentazione di volumi nel Palazzo Reale di Napoli:

  1. Ruderi e Piano Regolatore, 6 Luglio;
  2. Recinzioni si Recinzioni no; Monumenti, Quale protezione?, 29 Aprile
  3. Il castello Aragonese di Ischia,dalle origini al Futuro, 8 maggio

 

  1. Cura l’organizzazione dell’ edizione napoletana della III mostra Internazionale del Restauro, Napoli, Palazzo Reale, 3 Aprile, 19 Maggio

 

  1. Partecipa in rappresentanza della Soprintendenza alla conferenza Unesco Cultural Heritage,Local Development And Ict:Towards Creative Networks , Napoli,Università Federico II,16,Dicembre
  2.  
  3. Cura, con S.Gizzi, U.Carughi, A.Cantone, G.Pane la sezione di Architettura della mostra Ritorno al Barocco, Napoli, Palazzo Reale, Sala Dorica,Dicembre 2009- Marzo 2010

 

  1. Coordina il gruppo di redazione per il Bollettino della Soprintendenza,

 

2010

Organizza  giornate di studio, tavole rotonde e presentazione di volumi nel Palazzo Reale di Napoli, sala Accoglienza

  1. Napoli Città d’ Arti, Valori e Culture a confronto, 29 Aprile
  2. Quaderni dell’ Architettura fortificata il Campania, Castel Nuovo, 24 Aprile

 

Organizza le mostre e modera le relative presentazioni, Napoli Palazzo Reale, Sala Dorica

  1. Immota Manet, immagini dal terremoto dell’ Aquila,   settembre
  2. Kastellos. Insediamenti Rom in Romania, foto di M, Vicinanza, curata con  M.L.Castellano, Ottobre
  3. Siti reali dei Borbone, curato con G.Ascione  Dicembre 2010- Marzo 2011

 

2011

 Mostra Regina Margherita Il Mito della modernità nella Napoli post Unitaria, Fondazione DN Art, Napoli, Palazzo Reale , 17 marzo-17 Luglio 2011 membro del comitato scientifico, coordinamento del gruppo di lavoro per la Soprintendenza Bapsae di Napoli e provincia ( con G.Ascione)

 

Mostra Da Sud Le radici meridionali dell’ Unità nazionale Presidenza del Consiglio dei Ministri. Unità tecnica di missione per il 150° dell’ Unità d’ Italia, Napoli, Palazzo Reale, 1 Ottobre 2011- 15 gennaio 2012, coordinamento del gruppo di lavoro della Soprintendenza Bapsae di Napoli e provincia ( con G. Ascione)

 

2015, 18 Maggio/ 30 Ottobre

  1. Napoli, Palazzo Reale Mostra A Passo Di Carica  / Murat Re di Napoli

Progetto scientifico ( con Annalisa Porzio e Luigi Mascilli Migliorini) Comitato Scientifico

 

2015- 2016

  1. A Passo Di Carica  / Murat Re di Napoli. Attività di valorizzazione del Palazzo Reale legati alla mostra e al Bicentenario del Decennio Francese. Progetto fondi Regionali e comunitari POR.  Progettista e RUP.

 

2017

  1. Progetto L’età di Carlo III Alle origini del gusto dell’ Antico, Soprintendenza BEAP per la città di Napoli, finanziato con fondi Regione Campania, Fondi POC

 

 

MOSTRE E CONVEGNI CON ALTRI SOGGETTI

 

2005 5.Settembre

 Università degli Studi di Napoli Federico II

Seminario sugli allestimenti Museali. Comunicazione

Morcone Auditorium S.Bernardo

 

2008

Partecipa al convegno di studi Roberto Pane tra Storia e Restauro, Napoli, Rettorato Università Federico II, 27-28 Ottobre

 

2009

Partecipa al convegno di studi Il Mezzogiorno nell’Italia Napoleonica:Riflessioni su un Bicentario, Palazzo Serra di Cassano, 12 Giugno

 

Partecipa al convegno di studi Cerimoniale e  festa Nella Corte Vicereale Secoli XVI e XVII, Napoli, Società di Storia Patria, 5 Novembre

 

 

2010  12 Marzo

Seconda Università di Napoli, Associazione Nazionale Musei Locali, Provincia di Napoli-Caserta

Giornata di Studio: Crisi di Vocazione/ I grandi Musei locali della Campania e la trasformazione del ruolo del Museo. Comunicazione I Musei Irpini

Napoli, Sala Consiliare dell’ Amministrazione Provinciale, S. Maria La Nova

 

2015 6-8 Maggio

Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, ”Istituto Cervantes” Seminario Italo-Spagnolo Storie Connesse: Forme di vita quotidiana tra Spagna e Regno di Napoli, (secoli XVI-XVIII). Relazione Gli “ Altri Spazi” del Palazzo Reale nel secolo XVII.

 

2015 10 Dicembre

Regione Campania, Comune di Gesualdo Recupera/ Riabita Esperienze di Recupero a Confronto

Relazione.

Gesualdo, Castello Baronale

 

2015 Relatore al convegno internazionale di studi Murat Napoli e L’ Europa,  Università degli studi di Napoli “l’ Orientale”

 

 

2016

8 Aprile

Presentazione della rivista Confronti

Ferrara, Salone del Restauro

 

 

9 Aprile

Convegno e presentazione della Mostra

Kastellos Architetture ROM in Romania

Università degli Studi di Chieti

Pescara, AURUM

 

4 Novembre

Relatore al Convegno Internazionale  Le Vite di Carlo di Borbone, Napoli, Spagna e America con una relazione dal titolo Il Palazzo Reale di Napoli,

Organizzato dal Comitato Internazionale per il tricentenario della nascita di Carlo di Borbone

Caserta Palazzo Reale, Napoli Palazzo Reale

 

2016

14 Settembre

Relatore al convegno di presentazione del corso di Diagnosta per il Restauro del calcestruzzo, per la sicurezza dell’ ambiente e del Costruito. Relazione Tradizioni costruttive del Cemento Armato

Napoli, Palazzo Reale

 

5 Dicembre 

relatore al Convegno Internazionale, La Baia di Napoli, con una relazione dal titolo La baia di Napoli tra immagine del Sublime e sviluppo Urbanistico

organizzato dalla scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio di Napoli

Napoli, Università Federico II  Centro Congressi

 

2019

VII convegno nazionale ARCo

I buoni interventi di restauro: Conservazione Adeguamento Riuso

Napoli Palazzo Reale 8-9 Marzo

Comitato scientifico- organizzativo e relazione

 

 

 

 

 

 

G) ATTIVITÀ DI RICERCA E DIDATTICA

 

AA 1975/1976

Collabora col Prof. Eugenio Battisti al corso di Storia dell’Architettura 1°C della facoltà di Architettura di Firenze, con un seminario dal titolo “Comunicazione e Città”.

 

AA 1978/1979; 1979/1980; 1980/1981; 1981/1982

Collabora al corso di Urbanistica 2°C presso la cattedra del Prof. Paolo Sica. E’ Addetto alle Esercitazioni presso la cattedra di Lingua Inglese della facoltà di Architettura di Firenze

 

AA 1978/1979

Partecipa ad una ricerca promossa dall’Istituto di Ricerca Territoriale e Urbana (I.R.T.U.) della facoltà di Architettura di Firenze sul dibattito Urbanistico a Firenze dal 1945 al 1975. Gli esiti di tale ricerca sono pubblicati.

 

AA 1979/1980

Partecipa ad una ricerca coordinata dal Prof. Giovanni de Franciscis, con contributo C.N.R., dal tema “San Leucio, Architettura e Urbanistica”.

 

AA 1980/1981

Partecipa ad una ricerca coordinata dal Prof. Paolo Sica, presso l’I.R.T.U., dal tema “Problemi di pianificazione urbanistico nell’area fiorentina”.

 

AA 1982/1983

Collabora saltuariamente con ricerche, lezioni, interventi e seminari all’attività del laboratorio di Storia Urbana della facoltà di Architettura di Reggio Calabria.

 

AA 1983/1984

Partecipa ad una ricerca inter-facoltà, coordinata dal Prof. Giovanni de Franciscis della facoltà di Architettura di Napoli e dal Prof. Paolo Sica della facoltà di Architettura di Firenze, dal tema “Nuove tipologie residenziali e ridisegno della città”. La ricerca finanziata con fondi del Ministero per la P.I., si è sviluppata con un convegno a Napoli il 5/12/1985 e un incontro successivo, sempre a Napoli il 29-30/04/1986. Le comunicazioni presentate sono state già parzialmente edite dalla C.L.E.A.N. Napoli.

 

AA 1983/84

Collabora saltuariamente con ricerche, lezioni, interventi e seminari all’attività del laboratorio di Storia Urbana della facoltà di Architettura di Reggio Calabria. In particolare assume importanza in questa collaborazione su invito del Prof. Ilario Principe, la redazione di una dispensa di inquadramento storico-critico per uso degli studenti del corso di Storia dell’Urbanistica.

 

1987-1990

Collabora con la facoltà di Lettere dell’ Università di Salerno per l’ organizzazione della mostra Everyday Masterpieces ’ ( New York – Roma)

 

Negli AA 1987/ 88, 1988/89 è Cultore della Materia in Storia dell’ Arte Medievale e Moderna e in Storia dell’ Arte Contemporanea

 

 1992

 Partecipa al gruppo di ricerca sulla architettura contemporanea a Napoli in collaborazione tra Soprintendenza ai BAA di Napoli e Università Federico II, facoltà di Architettura con Mario De Cunzo, Liliana Marra, Renato De Fusco, Benedetto Gravagnuolo, Pasquale Belfiore. Nella ricerca, finalizzata alla individuazione di cento edifici da tutelare realizzati  tra il 1885 e il 1985, Paolo Mascilli Migliorini  ha svolto oltre ai compiti scientifici anche quelli di coordinamento .

 

Partecipa al gruppo di ricerca presso la facoltà di Ingegneria di Napoli, Dipartimento di Ingegneria Edile, per il Manuale del recupero delle antiche tecniche costruttive napoletane, coordinatore Prof. Benito De Sivo.

 

1992

Dirige un corso di formazione per schedatori di Beni Architettonici e Artistici ai sensi della Legge Regionale “Progetto Caepa” della cooperativa “Ambiente Amico”. Il corso ha portato alla catalogazione del patrimonio artistico di sette Comuni della media valle del Sabato.

 

 

1995

Ha svolto attività didattica al corso sulla Tutela Ambientale, organizzato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e svoltosi nel Palazzo Reale di Napoli dal 25 al 29 settembre 1995, tenendo in data 25.9.1995 una lezione dal tema Esempi di inserimento di nuovi insediamenti nel paesaggio.

 

Ha svolto attività didattica al corso sulla Tutela Ambientale, organizzato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e svoltosi nel Palazzo Reale di Napoli dal 2 al 6 ottobre 1995, tenendo in data 2.10 1995 una lezione dal tema Esempi di inserimento di nuovi insediamenti nel paesaggio.

 

Ha svolto attività didattica al corso sulla Tutela Ambientale, organizzato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e svoltosi nel Palazzo Reale di Napoli dal 9 al 13 ottobre 1995, tenendo in data 9.10.1995 una lezione dal tema Esempi di inserimento di nuovi insediamenti nel paesaggio.

 

1997

Coordina una ricerca dal tema “Rigenerazione delle periferie” finanziata dal Ministero Affari Esteri nel quadro di una collaborazione scientifica Italo-Boema

 

 

1997 – 2000

Partecipa come esperto al gruppo di ricerca coordinato dal Prof. A. Giuffrè per la redazione del Codice di Pratica per il recupero dei centri minori dell’Irpinia. Finanziamento Regione Campania, partners Comune di Avellino e Comune di Guardia dei Lombardi.Nel corso di tale ricerca ha coordinato il gruppo di lavoro per il Censimento dell’edilizia in muratura della città di Avellino.

 

 

A.A.1998-1999 all’ A/A 2002-2003

E’ titolare di un contratto di insegnamento  per la materia Storia delle Tecniche Architettoniche presso la facoltà di Lettere(dall’A/A 2000/2001 Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali), corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali, II  Ateneo di Napoli ( oggi Luigi Vanvitelli)

 

1999

Corso di formazione per operatori territoriali nel campo della tutela dell’ ambiente Lezioni ed esercitazioni sulla storia e il patrimonio architettonico e urbanistico dell’area . G.A.L. Partenio Valle caudina; S. Martino V.C., Durata docenza  20 ore

 

Istituto per gli Studi Filosofici di Napoli Seminari didattici per la scuola sulla Repubblica Napoletana del 1799 .Tiene un seminario su Il Rinnovamento Urbanistico di Napoli ( 7.4.1999).  

 

2000

Docenza sul sistema dei beni culturali e sulla individuazione, protezione, classificazione, gestione e valorizzazione del patrimonio.( 40 ore).Corso di formazione post- universitario per manager nel campo del turismo e della valorizzazione dei nuovi beni culturali (2000) cod. M.U.R.S.T. 1746. soggetto attuatore: CON.FORM. Avellino.

 

 Corso di Formazione post- universitario per manager della conservazione e della valorizazione dei nuovi beni culturali, dell’arte pos-industriale e dei primi manufatti in materia plastica  Cod. M.U.R.S.T. 1337.Lezioni su criteri, metodi e processi per la catalogazione del patrimonio.

Durata docenza :   9 ore

 

Corso di formazione Il trasferimento delle tecnologie multimediali nel sistema della p.m.i. nel settore dei beni culturali. Cod.  M.U.R.S.T. 2313.Lezioni sui criteri di classificazione del patrimonio culturale. Università Degli Studi Federico Ii Napoli, Facoltà di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Filosofia A. Aliotta Durata docenza : 5 ore

 

2001

 Seminario di aggiornamento per dipendenti di enti locali La LEGGE MERLONI Ter. Lezione su la legge Merloni ter e la tutela dei  beni culturali. S.D.O.A.  della Fondazione Antonio Genovesi,Vietri sul Mare (SA) Durata docenza: 6 ore

 

2002

Docente in corsi IFTS aventi come scopo la Formazione di Manager nei Beni Culturali

A) Progetto Archimede- Ponticelli

Docenza: Ricerca documentaria e Bibliografica ( 29 ore )

 

A/A 2003-2004

 E’ titolare di un contratto di insegnamento  per la materia  Restauro Architettonico presso il corso di laurea Specialistico in Storia dell’ Arte della facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali, II  Ateneo di Napoli ( oggi Luigi Vanvitelli)

 

2003

In data 19.3.2003 ha tenuto un seminario sul tema La filologia come strumento disciplinare del Restauro nell’ ambito del Dottorato di Ricerca in Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali presso il Dipartimento Patrimonio Architettonico e Urbanistico della Facoltà di Architettura di Reggio Calabria. 

 

2003

Svolge attività di docenza per i corsi di formazione e riqualificazione del personale organizzati dalla Direzione Regionale per i Beni e le Attività Culturali della Campania. sui seguenti temi: Servizi al Pubblico in Musei... (30 ore ); Rilievo (12 ore). Svolge anche attività di  Tutor (18 ore).

 

Collabora con il Dipartimento Patrimonio Architettonico e Urbanistico della Facoltà di Architettura di Reggio Calabria per la ricerca: Codice di Pratica per la conservazione dei Centri Storici dell’ Irpinia (2003). 

 

A/A 2004-2005

E’ titolare di un contratto di insegnamento  per la materia  Teoria e Tecniche Architettoniche presso il corso di laurea Specialistico in Storia dell’Arte della facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali, II  Ateneo di Napoli ( oggi Luigi Vanvitelli) 

 

2004

Docenza di: Lineamenti di  Storia dell’ Architettura ( 6 ore) per il MASTER TEMPES Corso di Formazione  per Esperto nel settore della ristrutturazione, monitoraggio e conservazione dei Beni Culturali. P.O.N. Misura 1.3-3.1. Soggetto attuatore  Soc. Restauri & Recuperi. ( 2004).

 

Docenza di Sistemi informatizzati di catalogazione (23 ore ) Progetto di Alta Formazione: ARIANNA: Esperte in recupero integrato dei centri storici attraverso materiali innovativi, e catalogazione digitale del patrimonio. Codice M.I.U.R.1543/733. Soggetto attuatore: Facoltà di Ingegneria di Napoli Dipartimento di Ingegneria dei materiali della Università degli Studi Federico II..

 

Docenza di Storia e metodologia di redazione dei Piani del Colore (7 ore) Progetto di Alta Formazione: FENICE: Esperti in recupero del Patrimonio Monumentale delle Ville Mediterranee. Codice M.I.U.R.1293/483. Soggetto attuatore :Comune di S.Giorgio a Cremano e A.L.P.I. ( Associazione Liberi Professionisti Italiani). 

 

A/A 2005/2006

ha tenuto una lezione dal Tema: Strumenti di indagine documentaria per il restauro ( 3.11.2004) al Corso di Perfezionamento in Architettura e Città: Conservazione Integrata del Patrimonio Architettonico Urbano ed Ambientale dell’ Università  degli studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali.

 

2013

 maggio,  ha tenuto lezioni sul Restauro del Palazzo Reale di Napoli alla

 Summer school della Cambridge University,

 

2014

 maggio,  ha tenuto lezioni sul Restauro del Palazzo Reale di Napoli alla

 Summer school della Cambridge University, Maggio

 

2015

 maggio,  ha tenuto lezioni sul Restauro del Palazzo Reale di Napoli alla

 Summer school della Cambridge University, Maggio

 

2016

 maggio,  ha tenuto lezioni sul Restauro del Palazzo Reale di Napoli alla

 Summer school della Cambridge University, Maggio

 

Napoli19- 30 settembre

 ha tenuto lezioni sul Restauro del Palazzo Reale di Napoli alla

DAAD Summer school  Dialogues on Cultural Heritage in Time of chrisis,

 

2017

 maggio,  ha tenuto lezioni sul Restauro del Palazzo Reale di Napoli alla

 Summer school della Cambridge University.

 

2018

 3 ottobre, Procida, conservatorio delle monacheNapoli19- 30 settembre

seminario le Forme nell’ ambito di “ Novecento Mediterraneo”, XIII edizione  della Summer school dell’ Università Orientale di Napoli, “ L’ Impresa culturale nel Mediterraneo”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

H) SAGGI E PUBBLICAZIONI

 

 

  1. L’Utopia e il suo modello in G. Pettena Effimero Urbano e Città, Venezia,Marsilio.1979.

 

 

  1. L’episodio di Sorgane e le vicende del PRG del ’50 e relativa sezione antologica, in AAVV, Firenze, La questione urbanistica, scritti e contributi, 1945-1975, Firenze, Sansoni.1982.

 

 

  1. La politica territoriale dell’Illuminismo moderato nel Regno di Napoli nel ‘700 in  “Prospettive Settanta”,nn2-3,1983.

 

 

  1. L’ambiente e i protagonisti della ricostruzione in Calabria dopo il 1783 in “Incontri             Meridionali,” terza serie, 1-2 1984 ( ristampato come Appendice a I.Principe Città nuove in Calabria nel Tardo settecento, II edizione, Roma,Gangemi 2001.

 

  1. Schede e sezione critica Oltre l’utopia in “ Aura”  n°2/1984.

 

  1. La Certosa di Padula nella prima metà del ‘700 e le sue immagini, in “Apollo, Rivista dei Musei Provinciali di Salerno”, V, gennaio 1965-dicembre 1984, 1985.  

 

  1. Regesto cartografico in M. De Cunzo e V. De Martini, Avellino, Le città nella storia d’Italia, Bari, Laterza. 1985. 

 

  1. voce Melfi, in Città da scoprire, Guida ai centri minori vol. 3, Milano, TCI,1985.

 

  1. voce Venosa , in Città da scoprire, Guida ai centri minori vol. 3, Milano, TCI,1985.

 

  1. Schede sull’architettura napoletana, Sezione scientifica: I modelli in sughero e ordinamento redazionale  in: La fortuna di Paestum e La memoria moderna del Dorico, (a cura di J. Raspi Serra e G.Simoncini), Firenze, Centro Di, 2 Voll. Connessi alla mostra dal medesimo titolo.

 

  1.  Il trasferimento ed il restauro della collezione Farnese in R. Ajello, F. Haskell, C. Gasparri, M. Jodice, Classicismo di Età Romana, La Collezione Farnese, Napoli, Guida.1988.

 

  1. Every Day Masterpieces (con J. Raspi Serra, F. Abstorg Bollack, T. Killian, N. Zanni), Modena, Panini cat. della mostra, New York, novembre 1988.Edizione italiana.Capolavori del Quotidiano, 1990, Roma Carte Segrete Edizione tedesca, 1991 Roma, Carte Segrete.

 

  1.  Antonio Niccolini e il teatro del fondo in Rivista italiana di studi napoleonici, anno XXVI n°2,1989 Napoli,ESI.

 

  1. Episodi tra l’Antiquaria e la Storia nella corrispondenza tra Caylus, Paciaudi e Winckelmann, in Il Nuovo sentire, Natura Arte e Cultura nel ‘700, J. Raspi Serra e M. Venturi Ferriolo (a cura di) Atti del convegno Salerno 1988, Milano, Guerini e associati,1999.

 

  1. Schede su monumenti irpini in G.Muollo, G.Villani ( a cura di ) Restauro in Irpinia, Catalogo della mostra, Avellino 16.9.1989, Roma,.De Luca, 1989. 

 

  1. Paestum Idea-immagine, (con J. Raspi Serra e M. Platania), Modena, Panini.1990. 

 

  1. Appunti sul collezionismo di fotografia di Napoli e dintorni negli album fotografici del Museo Nicéphore Niépce, catalogo della mostra Napoli, Ambulacro del  Palazzo Reale,13.7-30.9.1992, Napoli, Arte Tipografica 1992.

 

  1. La manutenzione dell’ Architettura Moderna, in “Bollettino Periodico di Informazione della Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli”, n 1/1993, Casa Editrice Fausto Fiorentino.

 

  1. “Sentieri sotterranei” di architettura contemporanea, in “Bollettino Periodico di Informazione della Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli, n 3/1993, Casa Editrice Fausto Fiorentino. 

 

  1. Nascita di una Soprintendenza, Catalogo della Mostra ( con M.De Cunzo e F.Sardella) Napoli, Palazzo Reale, Sala delle Carrozze,Giugno, Napoli, CLEAN.1993.

 

  1. Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici, Soprintendenza per i Beni Architettonici, Soprintendenza per i Beni Archeologici, Fondazione Napoli Novantanove Seconda Guida alla città in Mostra (Coordinamento del volume con F.Petrelli e R. Savoia e redazione di schede ), in occasione della seconda edizione di,Monumenti Porte Aperte, Napoli, 8-9 Maggio 1993, Napoli, ed. Il Mattino,1993.  

 

  1. Il Palazzo Reale di Napoli (con M. De Cunzo, Carmine Guarino e A. Porzio), Napoli, Fiorentino,1994.

 

  1. Il Palazzo Reale di Napoli - Guida - (con M. De Cunzo e A. Porzio, prefazione di F. Sardella e G. Zampino), Napoli, Electa.1995.

 

  1. La trasformazione del Palazzo Reale e l’opera di Gaetano Genovese in Ottocento Napoletano, cat della Mostra Napoli Ottobre 1997, Napoli Electa,1997.

 

  1. Lazzaretti e carceri tra perdizione e  redenzione, in “ Bérénice”,   n° 12,1998. 

             

  1. Traslazioni e contaminazioni. L’architettura dalla città negli anni trenta in C. De Seta (a cura di) , L’Architettura a Napoli tra le due guerre, cat. della mostra Napoli Palazzo Reale 26 marzo-26 giugno, Napoli Electa,1999.

 

  1. La chiesa di S.Maria Visitapoveri (Na): un cantiere integrato di restauro. (con M.Candela ), in M. Segarra Lagunes (a cura di) Manutenzione e Recupero nella città storica, atti del III convegno nazionale dell’ARCo Roma 8 maggio 1999, Roma Fratelli Palombi,1999.

 

  1. San Leucio presso i contemporanei, in “Rivista Italiana di studi Napoleonici”, n° 1-Anno XXXII, Napoli,ESI,2000.

 

  1. La chiesa di S.Maria Visitapoveri a Napoli e il Teatro di S.Bartolomeo,in “Bollettino d’informazione” della Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli e Provincia, n°1, 1997-1998,Napoli,Fiorentino,2000.

 

  1. L’ Assetto e le trasformazioni del Palazzo nel contesto urbano, in A.Buccaro ( a Cura di ) Storia e immagini del Palazzo Reale di Napoli, Napoli,Electa,2001. 

 

  1. Manutenzione,restauro,innovazione. Strategie di intervento nel complesso del Palazzo Reale di Napoli (1992-1994) in M. Segarra Lagunes (a cura di) Manutenzione e Recupero nella città storica,”l’inserzione del nuovo nel vecchio” a trenta anni da Cesare Brandi,. atti del IV convegno nazionale dell’ARCo Roma7-8 giugno 2001, Roma Fratelli Palombi,2001.

 

  1. Anacharsis, in “ Passaggi “ n° 2,ottobre 2001,Avellino, Sellino.

 

  1. Video didattico La Volta in Tufo ( con  M.Candela e V.Ceradini ), Napoli Soprintendenza B.A.A.,2001.

 

  1. Guida digitale multimediale IL Palazzo Reale di Napoli (con A. Buccaro). Napoli,Soprintendenza B.A.A.,2001.

 

  1. Tipico e Tradizionale, questioni di Aura e di ISO, in V.Cristallo, A.Morone M.Parente ( a cura di) Rinnovare la tradizione: il design per il comparto ceramico di Cerreto Sannita e San Lorenzello, Melfi, LIBRIA, 2002.

 

  1. Dai trattati ai manuali: la cultura della costruzione tra sette e ottocento in A.Buccaro e S..D’ Agostino ( a cura di) Dalla Scuola di applicazione alla facoltà di ingegneria, atti del convegno, Napoli 5-6 giugno 2002, Benevento, Helvezius, 2003.

 

  1. Manutenzione e progetto nel Palazzo Reale di Napoli, in  P. Farina ( a cura di ) Dimore Reali in Europa, atti del convegno Monza-Milano 12-15 ottobre 2000, Il Prato editore, Saonara, 2003.

 

  1. Imago Vocis/Vocis Imago echi poetici dai laghi Flegrei immagini di Libero De Cunzo. cat. della Mostra Castello Di Baia  20.6-20.9.2003. (con L.De Cunzo) Napoli, Arte Tipografica 2003.

 

  1. Prefazione a I. Principe (a cura di) La Carta austriaca del Regno di Napoli del 1821 (edizione anastatica), Vibo Valentia, MONTELEONE,2003.

 

  1. L’Italia modello per la città Napoleonica, in “RNR, Rivista Napoleonica”, n 7-8, 2003,  Forum Marengo 2002, Spazi della borghesia e governo del territorio nell’ Italia Napoleonica Alessandria 14-16 Giugno 2002,

 

  1. Domenico Fontana urbanista a Napoli, in “Città e Storia” , N.S. I 2004 n.0, AISU/ Roma tre/ CROMA,.

 

  1. Le urne dei deboli. Le origini del Cimitero di Poggioreale a Napoli, in F.Mangone ( a cura di) Cimiteri Napoletani, Napoli, Massa,2004

 

  1. Solofra Luoghi e Immagini, in “L’Irpinia illustrata” n°2 (13),2004, Avellino, Elio Sellino editore.

 

  1. Edilizia Popolare e urbanistica a Napoli in U.Carughi (a cura di ) Città, Architettura Edilizia Pubblica. Napoli e il Piano Ina Casa,catalogo della mostra,Napoli, Palazzo Reale, 2005. Napoli, CLEAN 2005.

 

  1. Avellino in età napoleonica, in L.Mascilli Migliorini (a cura di ) Nelle province dell’impero, atti del Colloquio Internazionale, Centro di Ricerca Guido Dorso, Annali 2000-2002, Avellino, edizioni del Centro Dorso,2007.

 

  1. Il Territorio, in M.Juliano (a cura di) Moderna e imperfetta, la ricostruzione a Napoli nelle fotografie dell’ archivio Parisio, catalogo della mostra 16.6- 23.7.2007, Napoli, Paparo editore, 2007

 

  1. Prefazione a M.di Mauro, La Villa Paternò ora Faggella alla contrada S.Rocco a Napoli,  Napoli, CLEAN 2007

 

  1. L’immagine dell’ Antico nella cultura settecentesca, in M.L.Margiotta ( a cura di) Il reale sito di Portici, Napoli, Paparo,2008

 

  1. Terra di lavoro in età Napoleonica.Questioni del territorio, in L.Mascilli Migliorini (a cura di)Terra di Lavoro, i luoghi della Storia, Avellino, Elio Sellino editore, 2009

 

  1. Intorno alla cerchia di Vanvitelli ,in  N.Spinosa ( a cura di ) Alla corte di Vanvitelli. I Borbone e le arti alla Reggia di Caserta cat della mostra Caserta Reggia 4.4.-6.7.2009, Milano, Electa, 2009

 

  1. Il Palazzo Reale di Napoli e l’ area del Porto in età barocca, in N.Spinosa ( a cura di) Ritorno al Barocco, Catalogo della Mostra, Napoli, Palazzo Reale12-12-2009  12.12.2009-11.4.20110, vol. II, Napoli, Arte’m, 2009 ( la sezione di Architettura, nella sala dorica del Palazzo Reale, è stata curata  da S.Gizzi, G.Ascione U.Carughi,  P.Mascilli Migliorini )

 

  1. Roberto Pane studioso di Giambattista Piranesi, in S.Casiello, V.Russo, A.Pane (a cura di ), Roberto Pane tra storia e Restauro. Architettura, città, paesaggio. Atti del convegno Napoli 27-28.10.2008, Venezia, Marsilio, 2010

 

  1. Temi materiali per l’ area del Porto,Palazzo Reale e di Castel Nuovo alla metà del sec olo XVI ,in L.Maglio ( a cura di) Difese e sviluppo Urbanistico di Napoli in età Vicereale, atti del convegno, Napoli,Giannini, 2010

 

  1. Nomadi locali nella metropoli globale, in M.Vicinanza ( a cura di ) Kastellos, Architettura ROM in Romania, catalogo della mostra (a cura di P.Mascilli Migliorini e M.L. Castellano),Napoli, Palazzo Reale 19.11-11.12.2010, Napoli, Giannini editore, 2010

 

  1. Voce Città in L.Mascilli Migliorini (a cura di) Italia Napoleonica, Dizionario critico, Torino UTET, 2011

 

  1. Casamicciola, Casamicciola!, in E.Fontanella (a cura di ) Regina Margherita, il mito della modernità nell’ Italia preunitaria, cat della mostra Napoli, Palazzo Reale, 2.4.17-7-2011,Sesto S.Giovanni ( Mi) DNArt/ Fabbrica delle idee, 2011

 

  1. Temi e materiali per l’ area del Porto, Palazzo Reale e di Castel nuovo alla metà del secolo XVI, in L.Maglio (a cura di ) “Difesa e sviluppo Urbanistico di Napoli in Età Vicereale”, (Atti della giornata di studi, Napoli, Palazzo Reale, 6 giugno 2007) Quaderni di A.F. n.3,  Napoli, Giannini editore, 2011

 

  1.  Premesse all’Architettura Nazionale, in L.Mascilli Migliorini e A.Villari ( a cura di) Da Sud, le radici meridionali dell’ Unità d’Italia, cat. Della mostra, Napoli, Palazzo Reale, 1.10,2011-15.01.2012, Milano, Silvana editoriale, 2011

 

  1. Il Palazzo Reale di Napoli e la città vicereale, in: N.Navone, G. Curcio, S. Villari, (a cura di) Studi su Domenico Fontana atti del convegno, Mendrisio 2007, Cinisello Balsamo, Leva, 2011

 

  1. Il rudere come Architettura e come città, in “Confronti”, n.0, marzo 2012, Napoli, Arte,m

 

  1. Idea dell’Antico e libertà a Napoli alla fine del XVIII secolo, in R.Cioffi (a cura di) Idea dell’Antico nel decennio francese, atti del III seminario di studi sul decennio francese , Napoli, Giannini, 2012

 

  1. Il Mezzogiorno e il Decennio. Architettura, città, territorio ( a cura di P.Mascilli Migliorini,C.Lenza e A. Buccaro) atti del IV seminario di studi sul decennio francese e saggio La Forma e La Norma, Napoli, Giannini, 2012

 

  1. Restauri Termali, in “Confronti” n.1, Dicembre 2012

 

  1. Novità seicentesche su Palazzo Reale, in A. De Nunzio, L.Di Mauro, G Muto, S.Schutze, A.Zezza (a cura di ) Dimore signorili a Napoli. Palazzo Zevallos Stigliano e il mecenatismo aristocratico dal XVI al XX secolo , atti del convegno, Napoli 2011,Napoli, Arte’m, 2013

 

  1. Piranesi Topografo dell’Antico nelle vedute di Paestum in: Concetto Nicosia, Gianfranco Tortorelli (a cura di ). L’Antico nel moderno, Il recupero del Classico nelle forme del pensiero moderno, Quaderni della Fondazione Ranieri di  Sorbello, n°1, Bologna, 2013

 

  1. Archeologia e Metropolitana, in “ Confronti” nn 2,3, Dicembre 2013

 

  1. Funzioni, feste e cerimoniali nel Palazzo Reale di Napoli, in G.Galasso, S.V.Quiranta, S.L.Colomer (a cura di) FIESTA Y CEREMONIA en la corte virreinal de Nàpoles. (siglos XV y XVII) atti del convegno, Napoli 2011, Madrid, CEEH, 2013

 

  1.  (con A. Di Lillo, I.Gennarelli,) La prevenzione archeologica : due casi in Irpinia. in A.Centroni e M.G. Filetici (a cura di) Attualità delle aree Archeologiche Esperienze e Proposte, atti del convegnoARCo, Roma 2013, Roma , Gangemi, 2014

 

  1. (con M.Candela) Restauri di lacune strutturali. Due casi di studio nella Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III di Napoli, in “ Confronti” nn 4-5,Giugno-Dicembre 2014

 

  1. Valori civili dell’ Architettura in L.Mascilli Migliorini( a cura di ) A Passo Di Carica/Murat re di Napoli, Catalogo della Mostra,  Napoli, ARTE’M, 2015

 

  1. Napoli negli anni dell’ Illuminismo, in “Ananke” n° 76, settembre 2015

 

  1. Nani e giganti. Dall’ autorità dell’ antico all’ antico come referenza, in P. Gregory ( a cura di) Nuovo realismo/postmodernismo, atti del convegno Roma La Sapienza 2014, Roma Officina, 2015

 

  1. Manufatto,Preesistenza e Archetipo. Avventurose vicende degli Anfiteatri e dei Teatri antichi, in “ Confronti” nn6-7, Giugno Dicembre 2015

 

  1. Paolo Mascilli Intervista Mario De Cunzo in “ WOLF on Line” ( rivista on line di OSCOM Unina), gennaio 2016 (dell’ intervista esiste anche versione cartacea )

 

  1. Adolfo Avena Soprintendente ai Monumenti del Meridione sta in M De Napoli ( a cura di ) Napoli all’Alba del novecento tra Utopia e Architettura della Modernità. Lamont Young, Adolfo e Gina Avena, Napoli, Rogliosi editore, 2016

 

  1. Napoli, si chiuda la sperimentazione, si aprano le periferie ( Con Roberto Castellucci e Chiara Casati), in “Ananke” n° 79, settembre 2016

 

  1. Santa Maria Visitapoveri, in Soprintendenza ABAP per il Comune di Napoli, Databenc, Carlo,L’ Utopia di un Regno, Napoli, Paparo, 2016

 

  1. L’ Ampliamento del Palazzo Reale di Napoli, in Soprintendenza ABAP per il Comune di Napoli, Databenc, Carlo,L’ Utopia di un Regno, Napoli, Paparo, 2016

 

  1. Nativi Neoclassici, in N.Marini d’ Armenia ( a cura di) Murat Napoli e l’ Europa, Napoli, Arte’m, 2016

 

  1. Winckelmann e Napoli, in “Ananke”, n° 80,  Gennaio 2017

 

  1. Il Palazzo Reale di Napoli e i Savoia, in S.Ghisotti e A.Merlotti ( a cura di ) Dalle Regge d’ Italia, Tesori e Simboli della regalità Sabauda,cat. della Mostra, Torino la Venaria Reale Torino, SAGEP, 2017

 

  1. Diventare Winckelmann, in A.Coletto, PL.Pansa (a cura di) , Winckelmann a Milano, Cat.della Mostra,Milano,Biblioteca Braidense 2 Ottobre-11 Novembre 2017,Milano, Scalpendi, 2017

 

  1. La Baia di Napoli tra immagine del sublime e sviluppo urbanistico,in A.Aveta, B.G.Marino, R.Amore ( a cura di), La Baia di Napoli, Napoli, Artstudio Paparo, 2018

 

  1. Irpinia 1980, Tra ricostruzione in sito e recupero dei centri Storici, con M.Candela, in F Giovanetti, M.Zampilli ( a cura di) Dopo il Terremoto…come agire? Atti della Giornata di lavoro sui recenti eventi sismici Macerata 3 marzo 2017, Roma, RomaTrE-Press, 2018

 

  1. La Zeza:Tradizione popolare del carnevale Irpino, in T.Colletta, Festività carnevalizie. Valori culturali immateriali e città storiche. Una risorsa per lo sviluppo turistico di qualità per il Mezzogiorno, Milano, Franco Angeli, 2018

 

  1. Spazi della sovranità e dell’ abitare nel Palazzo Reale di Napoli in età Vicereale, in R.M. Delli Quadri, M.V. Mafrici (a cura di) Storie Connesse Forme di vita quotidiana fra Spagna e Regno di Napoli ( secoli XVI-XVIII), Napoli, Guida 2018

 

  1.  Antichità, in M.Juliano e G.Musto, Eternal city, Roma nella collezione fotografica del Royal Institute of British Architects, cat. della mostra, Roma, Monumento a Vittorio Emanuele II, 28 Giugno-28 Ottobre 2018, Milano, Skira, 2018

 

  1. Il  Palazzo e le Residenze Reali negli anni di Carlo di Borbone, in R.Cioffi, Le vite di Carlo di Borbone,Napoli,Spagna e America, atti del convegno Napoli,Caserta, 2016, Napoli, Arte’m, 2018

 

  1. Ruskin Revolution, in “Ananke”86, gennaio 2019

 

 

 

 Video:

 TV  svizzera A.Kestenholz Domenico Fontana, Architetto, Ingegnere, Urbanista, ed. Alephfilm 2007

 

La Storia : vol II Un nuovo Regno, 2012

 

France TV pro 2 trasmissione Secréts d’Histoire n. 27 Luglio 2017 Caroline, nèe Bonaparte, Epouse Murat

    • Fondazione
    • Ordine
top

Fondazione Ordine Ingegneri Napoli - Piazza dei Martiri, 58 - 80121 Napoli - P. Iva 07152341215 - C.F. 95104270632 - Privacy